Un monologo in stile comico e realistico di antica scuola. Una famiglia allargata davanti alla partitissima del 1982, che fu mito di formazione per una generazione allora bambina. Il caos prodigioso dello spettacolo che diventa vita e della vita che diventa spettacolo.

Racconto minuto per minuto dal soggiorno di casa dell’incontro del 5 luglio 1982, la partitissima che aprì la strada all’Italia campione del mondo – campione del mondo – campione del mondo. Non solo le fasi altalenanti e febbrili dello scontro di due leggendarie nazionali di calcio, dal primo gol di Paolo Rossi all’ultima parata di Zoff: il vero protagonista è il gruppo di parenti e amici che, stipati di fronte al nuovo apparecchio TV a colori acquistato per l’occasione, vive i 90 minuti della sfida tra riti, scaramanzie, esaltazioni, depressioni, imprecazioni e devozioni.
Italia-Brasile 3 a 2 è un vero e proprio «caso» teatrale. Monologo da sempre in tournée, portato in giro per i teatri d’Europa, riesce a passare con l’elegante velocità di un tiro al volo dai comici microeventi del tinello palermitano a drammatiche partite in cui letteralmente ci si giocava la vita. Intriso di spirito popolare, grazie ad una sorprendente reinvenzione linguistica che parte dal dialetto palermitano, il testo è anche un racconto di formazione di commovente umorismo. Chiunque ha visto la partitissima, ricorda il dove e il quando della visione perché quella sfida è diventata il mito fondante di una generazione che usciva dalle contraddizioni degli anni ’70 e abbandonava per sempre il bianco e nero.

Davide Enia (Palermo, 1974) è autore e interprete di «Italia-Brasile 3 a 2», (pubblicato da questa casa editrice nel 2010), «Scanna», «I capitoli dell’infanzia», per i quali vince i più importanti premi del teatro italiano (tra gli altri: Premio Ubu, Premio Tondelli, Premio ETI). Per RAIRADIODUE realizza il radiodramma «Rembò». Il suo primo romanzo è Così in terra (2012), tradotto in quindici lingue. Vive e cucina a Roma. Con Sellerio ha pubblicato anche maggio ’43.

 

Vai al sito Sellerio